Contribuzione Altri contributi

Contribuzione

Altri contributi

Lavoratori del settore privato

Il lavoratore del settore privato può scegliere di versare nella sua posizione individuale presso Fopadiva, oltre al Tfr, una sua contribuzione mensile minima stabilita dagli accordi, ricevendo così la contribuzione da parte del datore di lavoro.

Al momento dell’adesione l’aderente potrà fissare la contribuzione a suo carico anche in misura maggiore rispetto a quella determinata dalle fonti istitutive. 
Successivamente l’aderente potrà variare, in aumento o in diminuzione la contribuzione scelta, comunicandola al datore di lavoro. Nel caso di sospensione o di versamento di una percentuale della contribuzione inferiore a quanto previsto dagli accordi contrattuali, non beneficerà più del contributo da parte del datore di lavoro.

Percentuali di contribuzione lavoratori privati

La percentuale di contribuzione minima varia in base al settore di appartenenza del lavoratore, dal contratto applicato e della data di prima occupazione:


AGRICOLTURA
ALIMENTARISTI
CHIMICI
COMMERCIO E TERZIARIO
EDILIZIA
ENERGIA GAS
POLIGRAFICI E CARTAI
METALMECCANICI
TESSILI
TRASPORTI
VARI

Lavoratori del settore pubblico

Il lavoratore del settore pubblico che si iscrive è tenuto al versamento sia del Tfr che della contribuzione a suo carico stabilita dal contratto collettivo, beneficiando così della contribuzione da parte del datore di lavoro.
Al momento dell’adesione l’aderente potrà fissare la contribuzione a suo carico anche in misura maggiore rispetto a quella determinata dalle fonti istitutive.
Successivamente l’aderente potrà variare, in aumento o in diminuzione (nei limiti della percentuale minima prevista dagli accordi collettivi) la contribuzione scelta, comunicandola al datore di lavoro.
Le quote di Tfr - e, per gli optanti, il cd. bonus del 1,5% della base contributiva utile al calcolo del TFS - sono accantonate figurativamente presso l’INPS (Gestione ex INPDAP) che provvede a contabilizzarle e a rivalutarle secondo un tasso di rendimento stabilito dal Ministero dell’Economia e Finanze. Il trasferimento di queste somme al Fondo avviene alla cessazione del rapporto di lavoro, sempre che sia venuta meno la continuità di iscrizione all’INPS (Gestione ex INPDAP): quando si verifica questa circostanza, l’INPS (Gestione ex INPDAP) provvede al conferimento del montante costituito dagli accantonamenti figurativi maturati e rivalutati nella posizione individuale dell’iscritto presso Fopadiva.

Percentuali di contribuzione lavoratori pubblici
La percentuale di contribuzione minima varia in base al settore di appartenenza del lavoratore contratto applicato e della data di prima occupazione

SETTORE PUBBLICO

Prosecuzione volontaria della contribuzione 

In seguito alla perdita dei requisiti di partecipazione sia i lavoratori del settore privato che di quello pubblico possono continuare a contribuire al Fondo fino alla maturazione del diritto alla prestazione complementare. Nel caso in cui abbiano maturato almeno 1 anno di contribuzione a forme pensionistiche complementari, possono proseguire volontariamente la contribuzione a proprio carico anche oltre il raggiungimento dell’età pensionabile di anzianità, prevista dal sistema obbligatorio di appartenenza. 

FOPADIVA C.F. - 91037010070